Nitruro di Boro Esagonale

Disolfuro di Tungsteno WS2

Home  >>  Disolfuro di Tungsteno WS2

TRATTAMENTO ANTIATTRITO OLIO MOTORE
.
DISOLFURO DI TUNGSTENO (WS2)
 
VANTAGGI PRINCIPALI:
+ AFFIDABILITA’
+ PRESTAZIONI
– CONSUMI
  
PERCHE’ FUNZIONA ?
 
RENDIMENTO STANDARD MOTORE DIESEL :
Rendimento diesel
 
RENDIMENTO STANDARD MOTORE BENZINA :
Rendimenti
 
La riduzione di attrito nel motore e l’efficace rendimento termico del Disolfuro di Tungsteno portano ad un miglioramento dei rendimenti del motore sottraendo energia dalle perdite di termiche e diminuendo gli attriti meccanici in modo da aumentare l’energia meccanica utile trasmessa alle ruote.
Rendimento con hbn & ws2
Il Disolfuro di Tungsteno si mescola all’olio motore nuovo o sostituito da max 1000 Km ( chi vi propone di additivare un olio con più km è disonesto e lo fa a suo vantaggio da venditore ).
Consigliamo di utilizzare solamente olio super sintetico in quanto i minerali presenti in oli di scarsa qualità inficiano le prestazioni del Disolfuro di Tungsteno.
 
QUANTO ACQUISTARNE ?
 
Per motori benzina/diesel                                  5 gr.    per litro d’olio.
Per motori molto chilometrati                            7,5 gr. per litro d’olio.
.
Questi sono dati testati e provati su centinaia di vetture e garantiscono a tutti una prestazione eccellente, chi vi garantisce quantità diverse sbaglia, perchè non può sapere che grado di usura ha realmente il motore da trattare, non ne conosce lo stile di guida del proprietario, non ne conosce l’utilizzo e non sa che motore andrà a trattare !
ATTENZIONE: Il Disolfuro di Tungsteno rispetto al Nitruro di Boro Esagonale ha un peso specifico superiore pertanto ne sconsigliamo l’uso nel cambio dove continuiamo a prediligere il Nitruro di Boro Esagonale. Recenti test hanno dimostrato che il Disolfuro di Tungsteno essendo più pesante tende a precipitare sul fondo nei periodi di inutilizzo se la fissazione non avviene correttamente. E’ pertanto più indicato nei motori che girano più in alto e che hanno regimi di giri più elevati. E’ più consigliato nei motori che percorrono molti chilometri giornalmente rispetto a motori che percorrono brevi tratti con frequenti accensioni e spegnimenti 
Non ci sono problemi di sovradosaggio in quanto l’eventuale eccesso resta in sospensione nell’olio motore aumentandone le qualità.
 
Pertanto è meglio metterne di più che rischiare di metterne meno e non raggiungere i risultati sperati e garantiti !
 
 
DURATA DEL TRATTAMENTO
Il trattamento ha una durata di ALMENO 50000 Km .
Chi vi garantisce durate superiori non sa cosa dice in quanto non ne ha nessuna prova scientifica in merito.
Questa risultante è data dalla media di circa 100 utenti che lo hanno provato e che hanno risposto ad un sondaggio tra cui hanno anche dichiarato il chilometraggio in cui hanno incominciato a sentire una perdita di efficacia. 
Questo dato è notevolmente variabile dal tipo di utilizzo che viene fatto dell’auto.
 
ATTENZIONE !
Viste le favolose qualità del Disolfuro di Tungsteno chi propone altri prodotti cerca di discreditarlo dicendo che dopo molti Km il prodotto fissato sulle pareti potrebbe staccarsi in pezzi e fare danni nel motore.
NIENTE DI PIU’ FALSO !
Le molecole ormai fissate ai metalli all’interno del motore dopo molti chilometri vengono consumate gradualmente con gli attriti fino ad essere man mano rimosse e con il passare del tempo perdendo la proprietà antiattrito.
Le molecole non si aggregano l’una con l’altra, ma vanno ad attaccarsi ai metalli dove vi è attrito e alta temperatura, pertanto non creano intasamenti e/o distaccamenti di materiale!

logo new2header

 

-Appositamente studiato e prodotto per noi su nostra specifica.

-Prodotto di qualità superiore e caratteristiche migliori attualmente sul mercato.

-Qualità garantita da elevati standard produttivi seguiti al dettaglio dal nostro produttore inglese.

-Non un prodotto standard che tutti possono acquistare ma un prodotto appositamente studiato per l’utilizzo sui motori.

-Prodotto in UE per UE con le seguenti caratteristiche tecniche:

Numero CE (numero identificativo europero) 235-243-3
Numero CAS (è un identificativo numerico che individua in maniera univoca una sostanza chimica.) 12138-09-9
Formula chimica WS2
Stato solido polvere
Colore grigio scuro
Densità 7500 Kg/m3
Punto di Fusione ( sublimazione ) 1250 – 1260 °C
Coefficiente di attrito 0,03 – 0,07
Peso molecolare 245
Magnetismo Assente
Stabilità termica 600°c in Aria
Rapporto stabilità termica/pressione ( test in olio lubrificante) 750 °C a 10 atm850 °C a 8 atm 950 °C a 7 atm1050 °C a 5 atm

 

Grafico attriti

LA PRODUZIONE :
Il Disolfuro di Tungsteno è prodotto per termolisi di tungsteno e solfuri (ad esempio, (R4N) 2WS4) o equivalente (ad esempio, WS 3 ) . Attualmente il miglior metodo produttivo esistente a differenza del trattamento con fonti di ossidi di solfudo e idrosolfuro.
 

Alla fine del processo vi è l’imballaggio e la spedizione. Procedure che vengono effettuate con strumenti di precisione, insacchettati e sigillati in atmosfera protetta .

 

bilancia
Bilancia di precisione 0,01 gr
.sigillatrice
Sigillatrice ermetica professionale

Il Disolfuro di Tungsteno pronto per la spedizione :

20150518_180659

COME SI USA ?

Si usa miscelato all’olio motore, all’olio del cambio (solo su cambio manuale) NO AUTOMATICO, nell’olio del differenziale. 

Si mescola per bene con 200 ml di olio e si aggiunge all’olio motore possibilmente caldo.
A finire si effettuano alcuni chilometri mantenendo il motore sotto sforzo.
 

E’ ideale per additivare anche il grasso per catene, ingranaggi e cuscinetti con notevoli vantaggi sugli attriti in quanto è attualmente il prodotto che garantisce il coefficiente di attrito inferiore al mondo ! 
.

DOVE AGISCE ?

Engine_movingparts

Agisce nelle parti verdi evidenziate e non soltanto in quelle a scorrimento come le pareti dei pistoni e cilindri, ma a tutte le parti a strisciamento dell’albero motore, cuscinetti di banco, bronzine, albero motore, albero a camme, sedi valvole. Senza tralasciare le parti in circolazione dell’olio che una volta raggiunto il grado termico di fissaggio restano permanentemente lubrificate. In particolare nei motori turbocompressi grazie all’elevata temperatura generata sull’alberino del turbocompressore si fissa molto rapidamente scongiurando le rotture di questa parte molto debole e importante.

 
POSSO METTERLO NEL MIO MOTORE ?
E’ compatibile con tutti gli oli motore ( consigliamo olio super sintetico di gruppo 4 ) ed ogni tipo di motore: diesel, benzina, gpl, compresi i motori di ultima generazione.
.
AUTO – MOTO ( non ci sono problemi con la frizione a bagno d’olio ) SCOOTER – CAMION – TRATTORI – GRUPPI ELETTROGENI – BARCHE – MOTOZAPPE – MOTOSEGHE –
.
Noi lo consigliamo in particolare sui motori benzina per il fatto che girano a temperature più basse ma con giri più elevati e permettono una circolazione di olio più veloce, ambiente ideale al WS2. 
.
Il Disolfuro di Tungsteno è presente in alcuni trattamenti per olio motore ma a costi decisamente elevati!
.
In praticamente tutti i libretti uso e manutenzione viene sconsigliato l’uso di additivi anche se poi ce li si ritrova fatturati al tagliando ufficiale, questo succede non perchè siano a prescindere sconsigliati dalla casa produttrice, ma per il semplice fatto che essendoci numerosi prodotti di bassa qualità sul mercato non vi si può garantire l’affidabilità. Pertanto le case automobilistiche non sapendo con cosa l’ignaro automobilista additiva il suo olio non può consigliarli. Questo non succede con il Disolfuro di Tungsteno che è un prodotto utilizzato anche da alcuni concessionari e meccanici ufficiali è sicuro e classificato come non pericoloso e non tossico.
.
  • Non ossida l’olio. Resistente agli ossidi e acidi.
  • Ha un’eccellente conducibilità termica.
  • E’ chimicamente inerte.
  • Ha superbe proprietà di isolamento elettrico.
  • Resistenza estrema alle temperature. Mantiene la lubrificazione ben oltre i 650°C senza alterazioni.
  • Eccellenti proprietà lubrificanti. Coefficiente di sfregamento 0,03-0,07.
  • Resta in sospensione nei liquidi e non precipita (escluse le particelle che si fissano sui punti di sfregamento).
  • Si mantiene efficace per più di 50 000 Km.
  • Il coefficiente di frizione del Nitruro di Boro Esagonale è il più basso di tutti i materiali ceramici secondo solo al Disolfuro di Tungsteno e rimane inoltre costante alle alte temperature.

.

10 Motivi per usarlo

 
1 – Non ha controindicazioni, ma solo benefici.
2- Riduzione dei consumi immediati, si ammortizza il costo di acquisto in un paio di pieni di carburante.
3- Migliora le prestazioni ( 5/7% di più è impossibile), quindi la risposta all’acceleratore e la prontezza del motore.          
4- Stessa lubrificazione garantita sia a freddo che a caldo.
5- Diminuisce la rumorisità meccanica.
6- Migliora e preserva il motore e tutti gli organi lubrificati.
7- Preserva la rottura della turbina nei motori turbocompressi.
8- Migliora lo scambio termico.
9- Aumenta l’intervallo del cambio olio.
10- Aumenta la vita del motore, del catalizzatore, del FAP o DPF e di tutto il sistema di alimentazione in quanto genera meno scorie.  
.
ALTRI USI
Il Disolfuro di tungsteno è usato anche in Balistica e nel Tiro di precisione per lubrificare i proiettili.    
E’ usato nell’industria come distaccante per stampi e fusioni, lubrificante per cablaggi particolari, isolante nei pannelli fotovoltaici e nella cosmesi.
Altri sono i settori che periodicamente vengono a scoprire nuovi utilizzi del Nitruro di Boro in tutte le sue possibili applicazioni.
.
Proiettili trattati con WS2
Simple Share ButtonsCondividi la tua esperienza !
Simple Share Buttons